Link Tax e Upload Filter

22 Giugno 2018

Link Tax e Upload Filter

Il 20 giugno 2018 il Comitato Affari Legali del Parlamento Europeo ha approvato la nuova direttiva europea sul copyright, una riforma della attuali leggi europee sul copyright che include due articoli particolarmente controversi.
Numerosi politici e personalità pubbliche stanno portando avanti la campagna #SaveYourInternet, una campagna per combattere l'articolo 11 e l'articolo 13 di questa nuova direttiva. Nella riforma sul copyright sono stati inclusi due provvedimenti conosciuti come Link Tax e Upload Filter.
L'articolo 11, la Link Tax, implica che, nell'Unione Europea, i motori di ricerca e le piattaforme online debbano stipulare degli accordi diretti con le testate online per poter continuare a garantire la possibilità di linkarle sulle piattaforma.
L'articolo 13, gli Upload Filter, prevede l'implementazione di un database condiviso da tutte le piattaforme online operanti nell'Unione Europea che contiene una lista di tutti i contenuti coperti da copyright. Ogni qual volta che un utente vuole caricare un file multimediale su una di queste piattaforme il file verrà prima messo a paragone con quelli presenti nel database e, se viene trovata una corrispondenza, viene prima verificata la presenza di una licenza per poter utilizzare il contenuto coperto da copyright. Nel caso fosse assente, l'utente non sarà in grado di caricare il file sulla piattaforma.
Nel caso della Link Tax il problema più grande riguarda la necessità di stipulazione di accordi economici tra poche piattaforme e centinaia di testate.
Nel caso degli Upload Filter non si chiede soltanto di istituire un database condiviso che riporti tutti i contenuti multimediali coperti da copyright, ma si chiede sopratutto di creare un complesso sistema di trasmissione dati che trasporti il file da verificare prima dall'utente verso la piattaforma, poi dalla piattaforma ai database a cui dovrà essere incrociato e infine (nel caso non ci fosse una corrispondenza) di nuovo verso la piattaforma.
La nuova direttiva europea sul copyright è stata votata questa mattina dal Comitato Affari Legali del Parlamento Europeo ed è stata approvata con 15 voti a favore e 10 contro e ora la direttiva verrà portata e votata di fronte alla plenaria del Parlamento Europeo (751 deputati, contro i 25 del Comitato Affari Legali).
Il nuovo voto avverrà il 4 luglio.

Fonti:
MOTHERBOARD - Il Parlamento Europeo ha appena votato due leggi che distruggeranno Internet


Copyright © 2017 Global Informatica Srl - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy
Centro Servizi "Sud Ovest", via Cremona 36, 46100 Mantova (MN) - Telefono 0376/263510 Fax 0376/268836 - P.iva 01897680201