NotPetya, il nuovo temibile ransomware

29 Giugno 2017

NotPetya, il nuovo temibile ransomware

Torniamo a parlare ancora una volta di ransomware.
Questa volta la minaccia, denominata NotPetya o Nyetya, sembra addirittura peggiore di Wannacry e la sua diffusione ha una rapidità incredibile. 

Il malware blocca il computer crittografando il Master Boot Record dei sistemi, rendendo inaccessibili i file per poi chiedere un riscatto di 300 dollari in Bitcoin.

Nei giorni scorsi, numerose aziende, tra cui centrali elettriche e società di telecomunicazioni, sono state colpite.  
Tra le vittime compaiono anche nomi come Mars, Nivea e persino i sistemi di monitoraggio della centrale nucleare di Chernobyl.
Al momento gli attacchi sono concentrati in Europa e sembra che la pericolosissima minaccia NotPetya, sia arrivata anche in Italia.

L’infezione, per propagarsi, utilizza email di phishing.

Al fine di cautelarsi, si congilia di:

- eseguire gli aggiornamenti del proprio sistema operativo, inclusa la patch di sicurezza MS17-010

- disabilitare i servizi Server Message Block (SMB) e Remote Desktop Protocol (RDP)

- limitare gli account con l'accesso al gruppo di amministratori

- evitare di aprire allegati da destinatari sconosciuti.

Infine, è sempre consigliato effettuare backup dei file.
Se vuoi mettere al sicuro i tuoi dati, contattaci, troveremo il sistema di backup più adatto alle tue esigenze.

 

Fonti:

Tom’s HW


Copyright © 2017 Global Informatica Srl - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy
Centro Servizi "Sud Ovest", via Cremona 36, 46100 Mantova (MN) - Telefono 0376/263510 Fax 0376/268836 - P.iva 01897680201